Chi siamo

L’avvento del Codice dell’Amministrazione Digitale ha indotto tutti gli uffici della Pubblica Amministrazione ad avviare obbligatoriamente processi di gestione del passaggio dall’amministrazione tradizionale, basata sul supporto cartaceo, all’Amministrazione Digitale. Un passaggio complesso che non è solo tecnologico ma anche culturale.

 

Tali processi, però, sono stati avviati dai diversi Enti tra mille difficoltà e senza una coordinamento, al punto che i lodevoli  sforzi di alcuni vengono resi nulli dalle inadempienze o dall’arretratezza di altri. Siamo in presenza, cioè, di un divario digitale che non consente di operare al meglio verso gli obiettivi indicati nel Codice dell’Amministrazione Digitale.

In tale contesto è maturata la necessità di organizzare una sorta di “cabina di regia” che possa coordinare gli sforzi di tutti gli enti al fine di giungere ad una interoperabilità tra gli Uffici della P.A. che consenta agli stessi di comunicare in maniera efficace, efficiente ed economica e al cittadino di accedere agevolmente, tramite gli strumenti messi a disposizione dalle nuove tecnologie, ai servizi a cui ha diritto.

Per dare una risposta concreta a tale esigenza l’8 novembre 2010, presso la Prefettura, è stato costituito il Coordinamento Territoriale per l’Amministrazione Digitale della provincia di Viterbo, di cui fanno parte:

-        la Prefettura

-        la Provincia

-        il Comune di Viterbo

-        la Camera di Commercio

-        l’Università della Tuscia.

Al nuovo organismo istituzionale, oltre al coordinamento delle attività, è stato assegnato anche il compito di  promuovere azioni che aiutino tutti gli uffici della P.A. ad impegnarsi efficacemente al raggiungimento degli obiettivi indicati nel codice dell’A.D..